Kiabi apre le porte al franchising

con Nessun commento

Dopo anni di esperienza nella gestione di punti vendita diretti, è intenzione dell’azienda continuare l’importante sviluppo di una rete di punti vendita mono-brand.
Il marchio di moda a piccoli prezzi per tutta la famiglia apre le porte al franchising e investe in questo modello di business. L’espansione dei negozi sarà focalizzata su posizioni strategiche che garantiranno il successo di tutti i partner KIABI. Già programmata l’apertura di tre nuovi punti vendita affiliati entro la fine del 2020, sei per il 2021 e altri sei per il 2022.

L’affiliato avrà l’opportunità di beneficiare di una realtà presente da oltre 40 anni in 18 paesi e di avere un rapporto con un grande gruppo come la Mulliez Family Association, proprietaria di KIABI, ma anche di Decathlon e Leroy Merlin.
Questo permetterà ai partner KIABI di fruire di:
·           UNA POTENTE RETE INTERNAZIONALE – Più di 500 negozi in tutto il mondo;
·           RISULTATI DI VENDITA PROFICUI – Più di 400 milioni di articoli venduti ogni anno;
·           UNA RETE DI PROFESSIONISTI – 10.226 dipendenti in tutto il mondo con un tasso di adesione e appartenenza di oltre l’80%;
·           Un obiettivo di ESPANSIONE ambizioso con un’impronta incisiva di responsabilità sociale d’azienda. Entro il 2025 le collezioni saranno al 100% eco-sostenibili e il modello economico circolare. KIABI sostiene l’economia circolare e sposta l’attenzione sul riutilizzare, aggiustare, rinnovare e riciclare i materiali e i prodotti esistenti, trasformando i “rifiuti” in risorse.
I vantaggi dell’affiliazione:
·           Supporto e consulenza continui nella gestione aziendale;
·           Gestione dello stock in conto vendita;
·           Dinamica attività commerciale: più di 20 campagne commerciali all’anno;
·           Interessante ritorno sugli investimenti.
Caratteristiche degli spazi per i nuovi punti vendita:
·           Negozi in aree ad alta attività commerciale nei capoluoghi di provincia, preferibilmente situate in un   
centro commerciale primario;
·           Un bacino d’utenza superiore a 50.000 abitanti a soli 10 minuti;
·           Un’area di vendita di almeno 1.000 m2 fino a un massimo di 1.400 m2;

I nuovi partner KIABI dovranno avere pregressa esperienza nel campo retail, avere una situazione finanziaria solida ed essere direttamente coinvolti nell’attività commerciale. Necessario l’orientamento al business, al team e al cliente. Verranno privilegiate le figure con capacità di apertura di due/tre store.
In un mondo in continuo cambiamento, KIABI s’impegna principalmente in due aree: le persone, in termini di accessibilità, inclusività, responsabilità e il pianeta, trasformando l’attività in un business sempre più esemplare.